Il Delta del Po e Rovigo: un territorio da scoprire

L’area del Delta del Po ed il suo capoluogo Rovigo è tutta da esplorare con gite ed escursioni in mezzo alla natura. I vari rami del fiume più lungo d’Italia creano l’ambiente perfetto per esperienze green in bici, in barca, in canoa o a piedi! Scopri cosa vedere nel Delta del Po e in particolare nella parte veneta del parco naturale omonimo. Una natura umida, palustre tutta da esplorare tra argini, insenature, canneti, lagune, isole e isolotti. Itinerari entusiasmanti e suggestivi da percorrere in bici o in barca lungo i corsi d’acqua. Tra le cose da vedere in Veneto ci sono i centri storici della zona intorno alla foce del Po, tra tutti Rovigo centro e i luoghi dove riposare dopo queste meravigliose gite all’aria aperta!

Perché visitare il Delta del Po e Rovigo?

Il Delta del Po e Rovigo sono sicuramente da visitare perché:

  • è un’area poco conosciuta e per niente affollata ma di indiscutibile valore naturalistico e faunistico tanto di diventare un parco naturale;
  • scopri un ambiente umido, delicato e complesso, abitato fin dalla preistoria ma poco antropizzato;
  • puoi vivere questo territorio in modo sostenibile scegliendo escursioni all’aria aperta in bici, barca, canoa, kayak o trekking;
  • le piste ciclabili lungo gli argini sono pianeggianti e i percorsi adatti a tutti;
  • le vie d’acqua da seguire in barca sono innumerevoli lungo i vari rami del fiume e ogni zona rivela paesaggi diversi e suggestivi;
  • i piccoli centri storici dei dintorni sono un ottimo punto di riferimento per visite e per dormire
  • nelle vicinanze si trova Rovigo centro, una città tutta da scoprire;

Delta del Po cosa vedere? Tantissime meraviglie ti aspettano

Delta del Po e Rovigo

Se vuoi sapere nell’area del Delta del Po cosa vedere, rimarrai sorpreso dalle meraviglie paesaggistiche e dalle possibilità che questo territorio offre. Un’area di così grande valore naturalistico da essere stata inserita nel Parco regionale del Delta del Po dell’Emilia-Romagna, istituito nel 1988 e comprendente anche le valli di Comacchio e, successivamente anche nel Parco del Delta del Po Veneto, che racchiude quasi tutta l’area della foce. Ambienti naturali della zona di Porto Tolle da scoprire in modo sostenibile con escursioni in bicicletta, su imbarcazioni fluviali a fondo piatto, gite in canoa o kayak oppure ancora praticando birdwatching. Poi non bisogna dimenticare le spiagge della costa adriatica come Rosolina Mare, i centri storici di vocazione agricola come Porto Viro, Adria, Ariano, il museo archeologico del delta del Po e Rovigo, capoluogo di regione immerso nella pianura e con tante cose da vedere! 

Il Delta del Po veneto tutto da esplorare

Fiume Po tramonto

Il Delta del Po veneto è un’area umida di grande interesse avi-faunistico e paesaggistico. Il fiume più grande d’Italia nasce nel Monviso, attraversa tutta la Pianura Padana e sfocia nel Mar Adriatico portando con sé detriti e altro materiale che rendono questa zona mutevole e in espansione rispetto al delta antico. Gli itinerari del delta del po in bici lungo le piste ciclabili, come la Sacca degli Scardovari, o in barca lungo i vari corsi d’acqua in Veneto di possono fare partendo dall’area di Porto Tolle, Ca’ Tiepolo. Da qui si visita il ramo principale del fiume. Si può navigare tra le tre bocche del Po di Pila: Busa di Tramontana, Busa Dritta e Busa di Scirocco.  Poi ci sono gli itinerari nel ramo del Po di Volano fino alla Sacca di Goro con i suoi numerosi sentieri. Un’altro percorso di particolare interesse naturalistico è quello nel bosco della Mesola, ultimo esempio di bosco di pianura, dove si possono incontrare vari mammiferi tra cui daini e cervi. Si possono visitare in barca le lagune del Po di Tolle o Scano Boa, un tempo aziende agricole ora sommerse. Ancora gli allevamenti delle vongole, gli orti d’acqua e moltissimi altri luoghi, che ti consigliamo di esplorare accompagnati da guide esperte di questo territorio. 

Pedalando sul Delta del Po in bici 

Delta del Po Bici e Barca

Scopri il Delta del Po in bici pedalando lungo gli argini del fiumi, immersi in un ambiente naturale di rara bellezza e biodiversità. Parti con la tua bicicletta o noleggiane una, puoi scegliere tra bici da città, e-bike o mountain bike in base alle tue preferenze. I percorsi sono pianeggianti e adatti a tutti anche a famiglie con bambini. Puoi scegliere percorsi tra i vari rami della foce del Po. Il territorio del Delta del fiume Po è tutto da scoprire tra zone incontaminate, tracce umane, lagune salmastre, orti d’acqua e zone umide. Se vuoi addentrarti nella foce del fiume allora partecipa ad un’escursione che combina percorso in bici e giro in barca lungo i corsi d’acqua del Parco regionale del Delta del Po. Un’esperienza unica e completa che ti permetterà di scoprire la complessità di questo ambiente umido e in continua evoluzione. Potrai avvistare un miriade di uccelli come beccacce, aironi, cavalieri d’Italia, circa 300 specie comuni e rare .

Escursioni Delta del Po: quali sono le migliori? 

delta-po-strada

Le migliori escursioni delta del Po sono quelle che ti portano a scoprire una natura dove l’impatto dell’uomo è stato limitato. L’area della Foce è infatti diventata patrimonio Unesco per il suo grande e suggestivo aspetto ambientale. Per questo ti invitiamo a scoprirlo attraverso escursioni individuali o di gruppo in modo slow e sostenibile, come ad esempio sperimentando la navigazione su barche a fondo piatto, elettriche o piccole motonavi con servizi a bordo. A questo si aggiungono gite in canoa, kayak sul delta del po e poi ancora noleggio bici o trekking. Questi sono veramente i modi migliori per addentrarsi in questo ambiente e nei vari corsi d’acqua in cui si dirama il Po alla fine del suo lungo viaggio. In particolare con le escursioni in barca potrai ammirare le bellezze del paesaggio tra canneti, lagune salmastre, aree palustri, risaie, aree vallive per l’allevamento dei mitili e ammirare la ricchezza faunistica di questi luoghi, dove la presenza umana è diradata e principalmente agricola! 

Una visita a Rovigo centro: una città storica

po-delta-park

Una visita a Rovigo centro è d’obbligo per chi si trova in questa area del Veneto. Rovigo è il capoluogo di provincia meno conosciuto e visitato della regione e per questo consigliamo di scoprire questa città storica a vocazione agricola. Passeggiare in centro è particolarmente piacevole grazie all’area pedonale intorno alla Piazza principale Vittorio Emanuele II. L’architettura è quella tipica della Serenissima e i palazzi di pregio sono numerosi come palazzo Roverella e l’Accademia dei Concordi. Ci sono le torri del castello Medievale estense e le porte medievali di accesso alla città e poi ancora Piazza Garibaldi in cui si affaccia il Teatro Sociale, di epoca austriaca e La Rotonda. Rovigo è bella da camminare, il centro è piccolo ma circoscritto dall’antica cinta muraria. I prodotti agricoli della zona sono un’eccellenza in campo agroalimentare, dunque qualche assaggio in uno dei ristoranti della città non può mancare!

Delta del Po dove dormire? Scopri le risposte

Delta del Po uccelli

Se visiti il delta del Po dove dormire è sicuramente un aspetto da considerare perché questa zona è parco naturale e poco abitata. Per questo ti consigliamo di alloggiare in un hotel, un rifugio o un agriturismo dei verdi dintorni per un riposo da favola! Puoi prenotare in centro a Rovigo così da approfittare per un giro in centro storico, oppure nelle località adiacenti il delta come Taglio di Po, Porto Viro, Porto di Levante, a Rosolina Mare o nell’esclusiva isola di Albarella. Se organizzi una gita nell’area del delta, approfitta dell’occasione per un soggiorno in questa splendida zona e rilassati in mezzo alla natura, a poca distanza dal mare e dalla spiaggia. Località placide e tranquille ti aspettano per soggiorni rilassanti e in mezzo alla natura. 

In camper nel Delta del po

viaggio camper venezia vivovenetia

Visitare il delta del po in camper è senz’altro una modalità ideale per godersi del suo abitat naturale peculiare, mantenendo il comfort che una “casa su ruote” può offfrire! Che siate amanti delle soste libere o dei campeggi, avrete l’imbarazzo della scelta! Caricate le bici in camper e si parte! Eh si un modod ideale per visitare il delta è proprio in sella ad una bici!

Prima di visitare gli altri capoluoghi del Veneto, visita le pagine seguenti: