Sant’ Erasmo: Scopri l’Orto di Venezia

La bellezza dell’isola di Sant Erasmo può essere scoperta a piedi o in sella di una bici. La consideriamo come una perla delle isole della laguna nord, assieme a San Francesco del Deserto, molto famosa per il carciofo violetto di Sant Erasmo, chiamato anche castraure.  Quest’isola della laguna di Venezia a vocazione agricola è ricca di storia e segreti e conosciuto come l’orto dii Venezia. E una delle isole più grandi e meno conosciute della laguna.

Per arrivarci da Venezia, la comoda linea 13 ti porterà in circa 45 min da Fondamente nuove. Qualsiasi itinerario tu scelga alla scoperta dell isola, troverai mille sentieri che si snodano fra questa eccezionale campagna marina, ora lungo la spiaggia ora fra le fioriture degli orti. L’isola è completamente pianeggiante e potrai esplorarla col tuo passo. Cosa non può mancare nel tuo zaino per l’escursione a Sant’Erasmo? Un telo per fare una pausa all’ombra o in riva al mare,  per prendere il sole in spiaggia o nei prati e la macchina fotografica per portarti a casa tanti bei ricordi di una giornata speciale!

 

Sant Erasmo: un piccolo vademecum

  • Cosa fare a San Erasmo di speciale? Perché non partire in kayak alla scoperta del lazzaretto nuovo?
  • Che ne dite di dormire a Sant Erasmo? Al lato azzurro, potrete trascorrere la notte immersi nel cuore del isola.
  • Quanto grande è Sant Erasmo? La sua lunghezza è di circa 4 km e la larghezza va dai 500 a 900 metri.
  • Sant Erasmo in bici è davvero imperdibile. Ti proponiamo un giro in bici di 8,5 km circa. Perfetto per tutta la famiglia!
  • Non perdere la visita dell’isola per la Festa del carciofo violetto di Sant Erasmo all’inizio del mese di maggio. Pieno di gente ma ne vale la pena !
  • Puoi scoprire San Erasmo con una delle nostre gite  in bragozzo nella laguna veneta. Chiedici info !

 

 

vivovenetia

Cosa fare a Sant’ Erasmo – alla scoperta dell’ isola-orto di Venezia

L’isola di Sant’ Erasmo è una delle più grandi dell’intero arcipelago veneziano, ideale per le vacanze alternative a Venezia. In quest’isola ti ritrovi come in aperta campagna, ma sei in mezzo al mare, un vero e proprio giardino fra le onde. Cosa fare a Sant Erasmo? Le attività sull’isola sono all’insegna del relax e della scoperta del territorio.

La bella Sant’ Erasmo può essere una tappa di un tour delle isole veneziane, ma puoi anche scegliere di dedicare all’isola un’intera giornata di sport, cultura e divertimento! Sant’ Erasmo è anche una delle isole più suggestive alla sera. Puoi pernottare direttamente sull’isola per svegliarti fra gli orti lagunari, o puoi optare per uno dei nostri week-end tematici alla scoperta della Venezia autentica. 

Esistono due fermate di vaporetto a Sant Erasmo. Vi consigliamo di scendere a Sant’ Erasmo Capannone, per cominciare la vostra visita.

Da la potete osservare l’isola di Lazzaretto nuovo. L’isola fu luogo di quarantena per le navi in arrivo a Venezia, sospette di essere portatrici del morbo. Si chiama nuovo semplicemente perché esiste un altro lazzaretto vecchio che aveva le stesse funzioni.

Per raggiungere la torre Massimiliana dal imbarcadero, vi consigliamo di girare a destra e prendete la strada asfaltata via dei Forti. Questa torre assieme alla Batteria Sant’ Erasmo costituivano una delle opere difensive il cui scopo era di proteggere il lido di Sant’ Erasmo ed anche l’ingresso al porto di Lido durante l’epoca del dominio austriaco e francese. Esisteva una ferrovia che collegava il deposito delle polveri dal Lazzaretto Nuovo alla Torre Massimiliana.

Durane la vista visita a Sant Erasmo vale senz’altro la pena di visitare una delle aziende agricole della zona anche fattorie didattiche: I sapori di Sant Erasmo, La Maravegia, ITS, ecc.

Di fronte alla bocca di porto del Lido di venezia, la torre fu costruita dagli austriaci sui resti del forte Sant’ Erasmo, una fortificazione napoleonica e fu utilizzata fino alla Seconda guerra mondiale. E’ stata restaurata recentemente dopo un periodo lungo di abbandono.

Per visitare Sant Erasmo a piedi o meglio in bici, vi consigliamo quest’itinerario di 8,5 km che passa nei punti strategici del isola: la spiaggia del bacàn (molto popolata di bagnanti veneziani) e vi consiglierà alcuni punti di birdwatching, vista da Punta Vela sull’isola di San Francesco del Deserto e Burano, la visita della chiesa del Cristo Re, ecc .

Cosa fare a Sant'Erasmo: la torre Massimiliana

Cosa fare a Sant’Erasmo: visitare la torre Massimiliana

Cosa fare alla isola di Sant’ Erasmo: il tour per gli sportivi

Sant’ Erasmo è un’isola che si presta particolarmente bene ad un’escursione sportiva e naturalistica per scoprire coi tuoi tempi una Venezia autentica e lontana dalla ressa. La sua posizione e la sua distanza da Venezia la rendono la meta ideale per un giro in kayak. Navigare nelle barene sottostanti, passare per lazzaretto nuovo e magari arrivare a San Francesco del deserto è veramente fantastico!

Un giro in barca attorno all’isola ti farà scoprire i mille scorci marini di Sant’Erasmo: le spiagge, le vedute degli orti di mare, i canali, le Torre Massimiliana, i bei porticcioli lagunari e il panorama dell’arcipelago veneziano tutto intorno, che cambia ad ogni colpo di remi.

Cosa fare a Sant'Erasmo: la voga alla veneta

Cosa fare a Sant’Erasmo: la voga alla veneta

I prodotti tipici di Sant’Erasmo

A Sant’ Erasmo c’è un terreno molto particolare che permette a quest’orto veneziano di far crescere varietà di frutta e verdura dal sapore unico. Una coltivazione particolarmente diffusa e apprezzata è quella del carciofo violetto di Sant’ Erasmo: in particolare, sono rinomate le pregiate castraure (i primissimi germogli, teneri e prelibati) e l’uva bianca che dà un ottimo prosecco locale. Per gustare i prodotti tipici di Sant’ Erasmo, raggiungi durante il tuo tour, a piedi o in bicicletta, le aziende biologiche locali.

I lavoratori de La Maravegia (La Meraviglia) amano definirsi “artigiani del cibo”: la passione, la pazienza e l’amore per il territorio di questa azienda agricola ti faranno scoprire nuovi sapori e un approccio gentile alla natura e alla gastronomia. A La Maravegia troverai 4 stagioni di prodotti genuini e deliziosi.

Visitando I Sapori di Sant’Erasmo conoscerai un’altra realtà fatta di sapori antichi e rispetto per la terra, con un risultato senza pari per sapore e profumo. Infine, da non perdere una visita all’azienda biologica I&S Farm, certificata Icea, gestita da una famiglia che ha messo letteralmente “radici” sull’isola già negli anni ’20. Tutti i prodotti di queste aziende agricole si gustano con più allegria se accompagnati da un calice di Prosecco di Sant’ Erasmo, un vino bianco frizzante e… “nobile”, sia nel nome che nell’aroma!

Cosa fare a Sant'Erasmo, l'orto di Venezia, credit to I&S FARM

Cosa fare a Sant’Erasmo: visita le aziende agricole! Credit to I&S Farm – Ilaria Abrami