La Regata Storica Venezia tra sport e tradizione

Se ti stai organizzando una visita in nella città dei Dogi, un’ottima scelta è quella di trovarsi in laguna la prima domenica di settembre perché in questo giorno si svolge la famosissima Regata Storica Venezia!

Questo appuntamento è il più importante tra gli Eventi Venezia sia perché è l’occasione sportiva per eccellenza in cui i campioni del remo si sfidano, sia perché rappresenta una tradizione tutta veneziana tra le più sentite dagli abitanti. Nonostante sia una grande manifestazione sempre affollatissima, non ha perso un briciolo del suo fascino durante i secoli di storia.

Durante questa giornata sfilano per il Canal Grande le più belle imbarcazioni della storia della voga veneta: le mascarete, i gondolini, le caorline, le bissone floreali del corteo storico in maschera e via dicendo. La regata cade sempre di domenica e rappresenta una grande festa per i veneziani, che si assiepano su barche ormeggiate ai lati del canale o seduti lungo le rive per tifare i grandi nomi della voga, che battagliano per vincere la bandiera rossa del primo posto.

E` la giornata per antonomasia del remo, dei tempi lenti propri della laguna, del rispetto per un ambiente fragile e delicato come Venezia e il suo ecosistema umido. Le barche a motore e i vaporetti si fermano e aspettano che le regate si concludano verso il tramonto. Non perdere questo evento unico al mondo, rappresentativo di uno sport nato e praticato in laguna e di una tradizione che si perde nelle pieghe della storia millenaria della Serenissima!

vivovenetia

La Regata storica di Venezia: un po’ di storia

Regata Storica di VeneziaLo sapevi che Regata Storica Venezia è una delle manifestazioni sportive tradizionali più famose al mondo e ricche di storia? La parola “regata” nasce proprio a Venezia, attorno al 1500, come storpiatura del verbo “aurigare”, cioè gareggiare. Questa regata si è sempre disputata nei secoli anche durante le travagliate vicende belliche e politiche della città di Venezia, ad esclusione degli anni della seconda guerra mondiale.

Per questo è rimasta  un punto fermo nella tradizione cittadina, portata avanti con grande spirito di iniziativa dai privati ogni volta che veniva a mancare un appoggio politico e amministrativo da parte del comune di Venezia.

Un altro tratto saliente della Regata Storica è la sua grande apertura internazionale e culturale, poiché i vogatori e le imbarcazioni che partecipavano potevano iscriversi alla Regata Storica senza vincoli di provenienza nazionale, età o genere. Ancora oggi la voga è praticata da cittadini veneziani, regatanti italiani e stranieri e include competizioni maschili, femminili, miste e dedicate ai giovanissimi.

 

La Regata Storica Venezia: il corteo e le gare 

Nelle giornate della Regata Storica, Venezia è ancora più luccicante che durante il periodo del Carnevale! Rendono unica questa giornata le decine di imbarcazioni tipiche del corteo storico in maschera e le entusiasmanti gare. I canali si riempiono di imbarcazioni di ogni tipo e prima il corteo in maschera, poi le regate seguono il percorso sinuoso del Canal Grande, attraversando la città a remi in una kermesse colorata e festosa, all’insegna della cultura e dello sport.

Regata storica Venezia. CorteoIn particolare, vengono apprezzati due momenti distinti della Regata Storica: il corteo storico, con figuranti in costume su lussuose barche, che rievocano il caldo benvenuto a Caterina Cornaro, la regina triste che rinunciò al trono di Cipro in favore di Venezia. La città decise di accogliere la sovrana in pompa magna.

Ancora oggi questa sfilata colorata e festante riporta in vita questa storia di potere e fasti della Serenissima. L’evento conclusivo ma sicuramente il più simbolico ed atteso di tutta la giornata è la regata dei gondolini. I regatanti partono in mezzo alle onde del Bacino San Marco, battagliano per prendere il loro posto all’imbocco del Canal Grande e da lì procedono a colpi di remo fino alla Stazione Santa Lucia dove dovranno girare su se stessi intorno ad un paletto.

Momenti entusiasmanti e combattivi durante i quali lo sforzo è palpabile anche per chi resta ad osservare dalla riva. Da qui le imbarcazioni devono giungere fino alla macchina, una banchina lussuosa e galleggiante, allestita per ospitare le più alte cariche della magistratura veneziana al tempo della Serenissima e oggi dei rappresentanti della politica e della cultura.

La regata delle piccole imbarcazioni colorate è sempre stato un momento molto seguito e sentito, con un tifo partigiano chiassoso e appassionato, tanto che nei secoli passati la gara dei gondolini era seguita da barche di patrizi muniti di arco che lanciavano “balote” di terra ai vogatori più irruenti per far procedere la competizione senza troppi incidenti. Oggi, le barche dei “patrizi”, dette peote e bissone, non svolgono più questo servizio d’ordine ma sono entrate a far parte del corteo storico.

 

La Regata Storica Venezia e il suo programma

Il ricco programma della Regata Storica Venezia inizia ogni anno alla fine di agosto e si conclude agli inizi di settembre. Essendo che le gare si disputano sempre la prima domenica di settembre, il calendario resta pressoché invariato anno dopo anno:

GIOVEDÌ : presso il Campo della Salute si tiene la cerimonia di benedizione dei gondolini, le imbarcazioni più seguite dell’intera competizione.

Regata Storica Venezia. Imbarcazione 8 remiDOMENICA: alle ore 16.00 inizia il CORTEO STORICO – SPORTIVO che sfila a partire dal Bacino di San Marco per continuare lungo il Canal Grande fino al paleto posto alla Ferrovia, tornando poi a Ca’ Foscari. Il corteo vede la la partecipazione di figuranti in costume storico, tipiche gondole veneziane e rappresentanti delle delle associazioni di voga alla veneta e delle remiere della città.
Dopo il corteo si svolgono nell’ordine con la consueta ritualità:

  • La Regata delle Maciarele e delle Schie, riservata a ragazzi;
    La Regata dei Giovanissimi su Pupparini a due remi, con il seguente percorso: Bacino di San Marco – Canal Grande – giro del paleto a Rialto – Ca’ Foscari;
  • La Regata delle Donne su Mascarete a due remi, con il seguente percorso: Bacino di San Marco- Canal Grande – giro del paleto a Ca’ Vendramin Calergi – Ca’ Foscari.
  • Regata delle Caorline a sei remi, con il seguente percorso: Bacino di San Marco – Canal Grande – giro del paleto a Ca’ Vendramin Calergi – Ca’ Foscari.
  • La Sfida Remiera Internazionale delle Università, su Galeoni a 8 remi: fra i partecipanti ci saranno l’equipaggio delle Università Ca’ Foscari, dello Iuav di Venezia e le squadre remiere di altre Università.
  • La Regata dei Gondolini a due remi, con il seguente percorso: Bacino di San Marco – Canal Grande – giro del paleto a Ca’ Vendramin Calergi – Ca’ Foscari.
  • Dopo il passaggio delle donne sulle Mascarete si terrà la finale per il 3° e 4° posto, e dopo il passaggio dei gondolini la finale 1° e 2° posto.

 

La Regata Storica Venezia e il suo legame con il territorio

Regata Storica Venezia. Festa ai remiLa Regata Storica Venezia è un evento veramente da non perdere se si vuole conoscere l’anima profonda della città, le sue tradizioni antiche in totale simbiosi con il territorio circostante. Venezia per antonomasia è la città sull’acqua, i canali e la laguna sono un elemento presente nella sua storia, nella sua cultura e nell’immaginario collettivo di questa città.

Molte delle attività veneziane si svolgono proprio sull’acqua, a partire dai trasporti lavorativi e ricreativi (i canali sono una delle vie più rapide per muoversi), visto che a Venezia non ci sono strade carrozzabili! In acqua si sviluppa anche una buona parte del turismo, come i famosi “giri in gondola” che attirano i visitatori più romantici, e mille altre manifestazioni culturali, come le mascherate in barca, e attività sportive per gli amanti delle barche, a partire dalla celebre voga alla veneta.

In questo contesto la Regata Storica è il momento “acquatico” più famoso della città e attira ogni anno moltissimi turisti e visitatori; mette in moto tutta un’economia artigiana locale legata alle barche venete, alle forcole, ai remi, fino ai costumi di carnevale. Rimane un momento unico di festa totale e di divertimento, talmente coinvolgente che ti consigliamo di viverlo almeno una volta nella vita!

 

Se questo evento ti ha interessato allora devi scoprire anche gli altri appuntamenti 100% veneziani, come: