Musei: Venezia Ha Tanto da Offrire

Dopo tanto gironzolare, perdersi tra le calli, ammirare scorci e gustare ombre di vino, un po’ di cultura non guasta. Nelle liste di cose da vedere a Venezia, non possono mancare i suoi musei !  Il circuito dei Musei civici di Venezia MUVE comprende il museo Correr, il museo di storia naturale, palazzo Ducale, Ca Rezzonico, Ca Pesaro, lo splendido palazzo Fortuny, la torre dell’orologio in piazza San Marco, la casa di Carlo Goldoni, scrittore e celebre commediografo veneziano, il museo di palazzo Moncenigo che ripercorre la storia della moda e offre anche un percorso dedicato ai profumi, fino all’arsenale dove troviamo il museo storico navale della marina militare.

Inoltre sulle isole vi aspettano il museo del vetro a Murano e il museo del merletto sull’isola di Burano. Entrambi raggiungibili prendendo il vaporetto dalla stazione ferroviaria di Santa Lucia.

Fuori dal circuito MUVE (pensavate fosse finita qui?) non scordiamoci del famoso Guggenheim, di Palazzo Grassi, Palazzo Grimani e del museo ebraico, la lista è veramente lunga dei musei Venezia.

Partiamo quindi alla scoperta e addentriamoci nel cuore museale veneziano.

vivovenetia
Venezia. Museo di Palazzo Mocenigo del Costume e del Profumo

Venezia. Museo di Palazzo Mocenigo del Costume e del Profumo

 

Musei a Venezia: insoliti percorsi

Se sei alla ricerca di percorsi insoliti, devi sapere che i Musei a Venezia offrono tanti percorsi originali e fuori dal comune! Ci sono ad esempio:

  • i musei più classici come Palazzo Ducale e i suoi itinerari segreti o le visite notturne;
  • il Museo del Vetro a Murano e il Museo del Merletto a Burano che ti portano ad esplorare la laguna e le sue isole più belle;
  • Il Ghetto ebraico tra storia e sinagoghe;
  • L’originalità degli edifici veneziani come Palazzo Contarini del Bovolo;
  • il Museo Casanova Venezia e la casa di Carlo Goldoni per chi vuole conoscere i personaggi illustri di Venezia;
  • Le collezioni Peggy Guggenheim, Ca’ Pesaro e Palazzi Grassi per chi ama l’arte moderna e contemporanea;
  • Il museo storico Navale, di Storia naturale e la Torre dell’Orologio per coinvolgere anche i bambini!
  • il Palazzetto Bru Zane per gli amanti della musica…

Insomma a Venezia la scelta culturale e museale è varia, insolita ed accattivante: ce n’è veramente per tutti i gusti! Scegli con i nostri consigli i percorsi che fanno al caso tuo!

Il top dei musei Venezia: il Museo Correr

Maestosa sala del Museo Correr di Venezia

Maestosa sala del Museo Correr di Venezia

Tra i musei Venezia cominciamo da quello la cui visita è imprescindibile e che incornicia una delle piazze più invidiate al mondo: il museo Correr, il quale occupa l’Ala Napoleonica (il lato corto di Piazza San Marco per capirci) e prende il nome da Teodoro Correr, nobile appassionato e collezionista d’arte che donò alla città di Venezia tutte le opere in suo possesso, ora conservate in sontuosi saloni e sale riccamente adornate. Il museo ospita capolavori dello scultore neoclassico Canova, arazzi e mobilio del settecento, una pinacoteca, e inoltre, restaurate in tempi recenti, sono state aperte al pubblico le stanze della principessa Sissi. Conclusa la visita sarete a due passi da splendori architettonici come la Biblioteca Nazionale Marciana, il Palazzo Ducale, dimora del Doge e luogo simbolo della città e la Basilica di San Marco, affascinante luogo di culto con i suoi mosaici dorati.

Una volta terminata la visita, perché non concludere la giornata con uno spritz al Florian, il caffè più antico del mondo (1720), per respirare un po’ dell’atmosfera dell’epoca di Casanova e Goldoni, assidui frequentatori del locale.

Il Museo più famoso: Palazzo Ducale Venezia

Facciata esterna ducaleTra i Musei Venezia da vedere, metti tra i primi posti Palazzo Ducale Venezia, la sede del Doge e di tutto il potere veneziano. Qui sono state discusse e approvate le scelte politiche più importanti, sono stati accolti ambasciatori e capi di stato e qui viveva il Doge, il capo della Repubblica di Venezia. Inoltre qui venivano giudicati i cittadini e se colpevoli incarcerati. Palazzo Ducale offre vari percorsi ai suoi visitatori, in base a gusti ed interessi. Si possono visitare le sale del potere, dove si riuniva il Maggior Consiglio, il massimo organo politico della Serenissima, e poi ancora ci sono gli appartamenti del Doge e i tesori nascosti. Per chi è più interessato ad un percorso inedito e suggestivo c’è l’itinerario segreto, tra camminamenti angusti, scale secondarie, prigioni terribili, il tribunale dell’inquisizione e poi il passaggio attraverso il magnifico Ponte dei Sospiri, che tanto splendido non appariva a chi lo attraversava per essere rinchiuso in una cella angusta ed affollata. A palazzo Ducale si possono inoltre fare visite notturne, visitare le mostre temporanee, sempre di grande interesse e attualità e conoscere le vicende dei personaggi illustri che di qui sono passati, come il seducente Giacomo Casanova, libertino e astuto veneziano! Dalle finestre di questa reggia repubblicana la vista è impareggiabile: nientemeno che Bacino San Marco e laguna di Venezia da una prospettiva privilegiata!

Museo Casanova Venezia: un percorso esperienziale

festa maschereTra i Musei Venezia, merita una visita anche il Museo Casanova Venezia, un percorso interattivo e 3D interessante ed innovativo. Un’esperienza diversa dai classici percorsi museali e lineari, perché coinvolge il visitatore in prima persona alla scoperta di un personaggio carismatico, seducente ed arguto com’era Giovano Casanova. Un donnaiolo, libertino di grande intelligenza, per cui è difficile una definizione univoca: fu infatti diplomatico, scrittore, poeta, spia e grande amatore! Un personaggio poliedrico e fondamentale per la vita mondana del Settecento veneziano. Un’esperienza originale e fuori dal comune per conoscere uno degli uomini più noti della storia veneziana. Un percorso coinvolgente attraverso la vita, gli scritto, l’ambiente settecentesco e l’abbigliamento dell’epoca. Cogli al volo l’opportunità di conoscere Venezia tramite i suoi personaggi più illustri con un percorso istruttivo e divertente allo stesso tempo!

Musei Venezia e la Scala Contarini del Bovolo

la maestosa scala del bovoloLa Scala Contarini del Bovolo è un gioiello tra i musei Venezia, che non ha eguali in tutta città lagunare. Di che cosa di tratta esattamente? Il Palazzo Contarini del Bovolo era un tempo di proprietà dell’omonima famiglia, che nel Quattrocento abbellì questa residenza con una architettura delicata e sorprendente: una scala a chiocciola esterna finemente decorata. In veneziano infatti “bovolo”, significa proprio chiocciola e da qui il nome di questo museo. Oggi palazzo e scala sono visitabili e godibili! Si può salire fino in cima e ammirare una vista unica che spazia sopra i tetti, le guglie e i campanili di Venezia. Un’occasione imperdibile per scatti fotografici indimenticabili. La scala non è però l’unica attrazione, poiché inclusi nel biglietto ci sono anche la loggia e la sala del Tintoretto, dove sono esposte opere di arte veneziana tra Cinquecento e Settecento. Insomma un gioiello di architettura e arte veneziana fuori dal comune e a poca distanza dalla maestosa Piazza San Marco.

 

Museo ebraico di Venezia

Museo ebraico di Venezia

Museo ebraico di Venezia

Che Venezia è ricca di storia lo sapevamo già o, in caso contrario, a questo punto lo abbiamo imparato, ma manca ancora una zona da visitare: il ghetto a Cannaregio e il museo ebraico di Venezia, un luogo tutto da scoprire. Attraversate il ponte delle Guglie e una piccola calle sulla sinistra vi porterà nel cuore del ghetto ebraico dove si sfornano dolci tipici e i ristoranti preparano piatti kosher. Tra una piccola galleria d’arte e l’altra vi ritroverete in Campo del Ghetto Nuovo, fulcro della comunità ebraica veneziana che dopo 500 anni mantiene ancora vive le tradizioni religiose. Qui si trova il museo ebraico di Venezia diviso in due aree: una prettamente dedicata al ciclo delle festività ebraiche e agli oggetti utilizzati per la liturgia, l’altra al racconto della storia degli ebrei veneziani attraverso immagini e oggetti. Un consiglio: non dovete assolutamente perdervi la visita guidata delle sinagoghe, vere perle nascoste!

Museo storia naturale di Venezia 

Museo di Storia naturale di Venezia. Sala "Strategie della vita"

Museo di Storia naturale di Venezia. Sala “Strategie della vita”

Fatevi trascinare in un tempo passato (davvero tanto lontano!) e tornate bambini tra le teche contenenti reperti archeologici ed enormi scheletri di dinosauri che troneggiano su di voi. Il museo di storia naturale di Venezia si affaccia sul Canal Grande e ha sede in un enorme palazzo che un tempo, curiosità, ha ospitato il primo museo Correr.

Diviso in tre aree tematiche: Sulle tracce della vita, Raccogliere per stupire, Le strategie della vita, è il posto ideale anche per i bambini, che trascorreranno qualche ora scoprendo qualcosa in più sugli animali e la storia e rimarranno sicuramente a bocca aperta entrando nella galleria dei cetacei dove un grande scheletro di balenottera, lungo quasi 20 metri è sospeso al soffitto.

 

 

Il Museo Navale Venezia

Scopri i luoghi autentici di VeneziaDa vedere tra i Musei Venezia meno battuti anche il Museo Navale Venezia, il più importante su questo tema a livello nazionale. Il percorso è ospitato vicino all’area dell’Arsenale di Venezia, in un palazzo che fu granaio durante la Serenissima. Il museo si sviluppa in cinque piani e a questi di aggiunge il Padiglione delle Navi, all’interno del complesso dell’Arsenale nel Rio della Tana, in un fabbricato, in cui i falegnami un tempo preparavano i remi per le imbarcazioni. Proprio qui oggi sono ospitate imbarcazioni di grande valore storico e di particolare interesse per tutti gli appassionati del mare e delle battaglie navali. Essere stata in passato una potenza marittima, ha significato per Venezia una specializzazione nella costruzione delle navi e in tutte le discipline artigianali legate a questo ambito: dai falegnami per i remi, ai fabbri, alle donne che cucivano le vele… Un settore dunque di grande importanza per questa Repubblica Marinara, che ha dominato il Mediterraneo e i commerci con l’Oriente grazie ad ingegno militare e ad una flotta potente. Il museo storico navale di Venezia, si inserisce in questa cornice e merita sicuramente di essere visitato!

Il Museo Guggenheim di Venezia

Museo Guggenheim di Venezia

Museo Guggenheim di Venezia

Dopo tanta storia avete voglia di un po’ di modernità? Nessun problema! Venezia è molto all’avanguardia quando si tratta di arte moderna. Oltre alla galleria internazionale d’arte moderna di Ca Pesaro (Santa Croce 2076), vi invitiamo al museo di arte moderna per eccellenza con sedi in tutto il mondo: il Guggenheim. Il museo veneziano è ospitato dal palazzo Venier dei Leoni un tempo residenza della collezionista Peggy Guggenheim, punto di riferimento per l’arte europea e statunitense della prima metà del ventesimo secolo. Cubismo, surrealismo, espressionismo, futurismo, varcate la soglia del giardino della villa e fatevi trasportare in un universo onirico da Picasso, Duchamp, Balla, Kandinskij, Magritte e tanti altri.

Palazzo Grassi

Palazzo Grassi

Palazzo Grassi

Se ancora non ne avete abbastanza di arte moderna, un altro museo dall’architettura suggestiva catturerà di certo la vostra attenzione. Palazzo Grassi, affacciato sul Canal Grande di fronte al museo del settecento Ca Rezzonico (Dorsoduro 3136), non potrebbe esporre opere più diverse da quest’ultimo. Qui la parola d’ordine è pop art, minimalismo, video art e quanto più c’è di contemporaneo nel panorama artistico mondiale. E se approfittaste di una bella giornata per passeggiare fino a punta dogana? Potreste sfruttare il biglietto cumulativo del museo per visitare anche questa sede, oltre a godere dell’emozione che si prova trovandosi nella punta estrema del Sestriere di Dorsoduro e scorgere il campanile di San Marco alla vostra sinistra e il mare aperto alla destra.

 

 

Musei gratis a Venezia

Museo di Palazzo Grimani. Mostra temporanea

Museo di Palazzo Grimani. Mostra temporanea

Numerosi sono i musei gratis a Venezia della Fondazione musei civici di Venezia, che costellano la città. Oltre ai già citati, altrettanti palazzi e realtà culturali non meno interessanti vi aspettano per farvi immergere nella cultura lagunare.

Altra interessante notizia è che alcuni di questi sono gratuiti tutte le prime domeniche del mese.

Vi scriviamo un elenco come promemoria:

  • Galleria “Giorgio Franchetti” alla Cà d’Oro     Cannaregio, 3932
  • Gallerie dell’Accademia                                       Dorsoduro
  • Museo archeologico nazionale di Venezia       Piazzetta S. Marco, 17/52
  • Museo di Palazzo Grimani                                  Castello, 4858
  • Museo d’arte orientale di Ca Pesaro                 Santa Croce, 2076

Nessuna scusa per non poterli visitare tutti: adesso sta solo a voi trovarne il tempo!

Per saperne di più:

Questi articoli potrebbero interessarti anche ...

-----