Caorle: 10 cose da sapere per organizzare la tua vacanza

Esplora il borgo antico di Caorle e Scopri il litorale della provincia di Venezia un po’ più a nord del capoluogo con i nostri 10 consigli! Questo borgo ha tanto da offrire ai suoi visitatori sia in termini di storia che di natura. Cose da vedere a Caorle e da fare non mancano tra centro storico, spiagge, mare, oasi protette come quella di Vallevecchia e la sua spiaggia di Brussa. In più puoi organizzare gite a Venezia ed escursioni in bici e in barca immerso in una natura incontaminata. Caorle è un luogo tutto da scoprire e particolarmente attrezzato per ospitare tutta la famiglia!

 

vivovenetia

Caorle, un vademecun per organizzare la tua vacanza al mare

Caorle VeneziaScopri quali sono le 10 cose da vedere e da fare a Caorle:

  1. scoprire la storia di un borgo marinaro con un centro storico che rende la cittadina una piccola Venezia;
  2. tuffarsi in un ecosistema naturale di grande bellezza tutto da esplorare!
  3. godersi di 18 km di spiagge a Caorle che propongono alernative per tutti i gusti: sipagge attrezzate, libere e per cani;
  4. scegliere di visitare Caorle anche fuori stagione. E un vero paradiso tra settembre e Novembre ma anche di inverno!  
  5. addentrarsi nell’oasi naturalistica di Vallevecchia con i suoi Casoni e la spiaggia selvaggia di Brussa;
  6. peatire in escursioni in bici e fat bike alla scoperta delle bellezze del paesaggio e le ciclovie da percorrere;
  7. salpare per escursioni in barca a noleggio o con tour organizzati tra acque fluviali, marine e lagunari;
  8. fare un salto alla vicina Venezia o nelle isole della laguna;
  9. avere qualche dritte sui ristoranti e i piatti a base di pesce da assaggiare;
  10. trovare la tipologia di alloggi, hotel e camping a Caorle che fa al caso tuo!

 

Caorle cosa vedere?

Caorle scoglieraSe vuoi sapere a Caorle cosa vedere sei nella pagina giusta per scoprire tutti i segreti di questo borgo veneto affacciato sul Mare Adriatico. La città è una piccola perla e il centro storico è tutto da girare a piedi, grazie all’ampia area pedonale che lo racchiude. L’architettura di questo borgo di pescatori ricorda chiaramente Venezia con le sue calli, i campielli e anche le isole, come Burano, per i colori delle sue case variopinte. Passeggiare in centro è particolarmente bello e suggestivo, tra ristorantini e negozi per lo shopping. Da visitare il Duomo con il suo campanile circolare, il museo adiacente e sulla costa, a pochi passi dal centro storico, si trova il Santuario della Madonna dell’Angelo, un baluardo cristiano del XVIII secolo.  Il territorio della cittadina si estende per 18 km di arenile e comprende varie spiagge sia attrezzate che libere. Nei dintorni si trovano inoltre vari centri da visitare come Portogruaro, Concordia Saggitaria, Bibione, Grado e molto altro. Restando nel nostro borgo è da vedere sicuramente la laguna di Caorle, preferibilmente con un’escursione in barca. Un luogo dal grande valore naturalistico e particolarmente amato anche da Ernest Hemingway, che ne parlo nel libro “Di là dal fiume e tra gli alberi”. 

 

Cosa fare a Caorle 

mercato portogruaro-caorleTi aspetta una grande distesa di spiaggie tra Spiaggia di Levante e quella di Ponente con stabilimenti balneari e spiagge libere. Il mare è pulito e merita la  bandiera blu e la spiga verde! A parte il mare, cosa fare a Caorle? Un giro nel centro storico è d’obbligo, come una passeggiata lungo la scogliera che separa le due spiagge cittadine e dove ogni due anni si svolge un concorso di pittura degli scogli. Visita virtualmente il borgo con le webcam Caorle puntate sui punti di principale interesse! Nei dintorni si trovano poi le spiagge di Duna Verde, Lido Altanea, Brussa e Porto Santa Margherita. Qui poi si possono fare vari sport balneari come nuoto, surf, beach volley, pilates, vela ma anche praticare golf e divertirsi in bicicletta. Che ne dici di un giro in fat bike in riva al mare?! Nel pomeriggio si può fare un salto al mercato ittico Comunale in Riva delle Caorline, qui si incontrano i pescatori che tornano dal lavoro in mare e si può osservare l’asta delle cassette di pesce! Se piove, fai un giro per i negozi del centro per un po’ di shopping oppure puoi vedere i centri dei dintorni, come Portogruaro, Jesolo, Eraclea e non ultima Venezia! 

 

Caorle Venezia: una gita indimenticabile

Imbarcazione privata per giro isole VeneziaLa distanza Caorle Venezia è veramente breve e per questo cogli al volo l’opportunità di fare una puntatina nella città dei Dogi, alla scoperta dei tesori del capoluogo veneto. Si parte dalla spiaggia la mattina e si giunge alla città d’arte per una gita in giornata indimenticabile! Per ottimizzare il tempo affidati alle nostre proposte di visita in un giorno, accompagnati da una guida locale alla scoperta degli angoli più belli e inaspettati di una città, che ha tanto da svelare, anche a chi l’ha già visitata almeno una volta. Per questo abbiamo scovato i percorsi più interessanti fuori dalle principali rotte turistiche, per visite dirette al cuore di una città viva e pulsante. A livello pratico il Comune di Caorle è collegato dalle linee di bus ATVO all’aeroporto Marco Polo e a Venezia centro storico. Altrimenti si può raggiungere velocemente in auto o nel modo più suggestivo, ovvero raggiungendo in auto o bus Punta Sabbioni e da qui prendere un traghetto diretto a Piazza San Marco, nello splendido Bacino tra l’isola di San Giorgio, la Giudecca e la Punta della Dogana. Altrimenti puoi salire su un traghetto diretto verso le isole della laguna, come Burano e Torcello. Preparati ad una giornata ricca ed appassionata!

 

L’oasi di Vallevecchia in bici

fat bikeSe sei appassionato di bici non perdere il tour in fat bike a Vallevecchia vicino a Caorle: un’oasi naturalistica e paesaggistica, immersa nel verde di ambienti umidi e lagunari tra i fiumi Livenza e Tagliamento. Questo parco naturale è tutto da esplorare in sella ad una bici con ruote più larghe pensate porprio per aderire meglio al terreno sabbioso della spiaggia. Eh sì perché qui a Vallevecchia, ti immergerai in un ecosistema unico nel suo genere al confine tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, tra fiumi d’acqua dolce e mare Adriatico, una zona umida e ricca di fauna acquatica… Scopri le ciclovie venete tra la pineta, la laguna e la spiaggia di Brussa e fermati ad ascoltare i suoni della natura e ad osservare gli innumerevoli uccelli migratori e stanziali con battute di birdwatching. In questo luogo potrai osservare come uomo e natura convivono in modo equilibrato: dai casoni sulle rive, all’agricoltura rispettosa di un ecosistema umido e salmastro. Un tour di due ore e mezza in mezzo ad un ambiente incontaminato e conturbante da fare assolutamente nelle vicinanze di Venezia!

 

Scoprire i Casoni di Caorle

caorleI casoni Caorle si possono incontrare durante un’escursione in bici nell’oasi di vallevecchia o in occasione di un tour in barca tra fiumi, laguna e mare. Questi casoni cosa sono? I casoni sono delle costruzioni di legno, canna palustre e argilla che spuntano qua e là sulla riva, mezzi nascosti dai canneti e dalla florida vegetazione di questo parco naturale.I casoni servivano in passato come ricovero per agricoltori e pescatori, ma servirono in varie occasioni anche come rifugio per intere famiglie. Sono un esempio di costruzione in perfetta sintonia con l’ambiente circostante: quasi mimetizzati e costruiti con materiali naturali. All’interno la forma è ellittica con un focolare di mattoni. Non c’è il camino, perché il fumo fuoriesce dal tetto e dalle pareti, costruite con le canne, e allo stesso tempo impermeabilizza la struttura e le conferisce un tipico odore. Si trovano vicino all’acqua e hanno tutti un moletto per l’ormeggio delle barche e per stendere le reti da pesca. Una visita ai casoni è un’esperienza unica e suggestiva da fare sicuramente per capire la storia di questi luoghi e il forte legame con la natura circostante.

 

Noleggio bici Caorle: territorio da vivere

noleggio biciScegli il noleggio bici Caorle per vivere questo spettacolare territorio e scoprire le sue bellezze naturali. Se non hai con te una bici, non perdere questa occasione unica di visita e noleggia il mezzo! In sella ad una bici puoi seguire il litorale sabbioso delle spiagge di Ponente e di Levante, con qualche sosta balneare e poi addentrati in paesaggi incontaminati tra foci dei fiumi, laguna e mare. Questi ambienti palustri ospitano un innumerevole quantità di fauna acquatica tra pesci, uccelli e mammiferi. Da Falconera si può percorrere la ciclovia che giunge fino ai casoni, oppure ci si può addentrare nella via dei casoni, alla scoperta di queste costruzioni d’altri tempi. Scopri questi luoghi percorrendo l’anello ciclistico verso l’isola dei pescatori a poca distanza dal centro cittadino tra i Fiumi Lèmene e i Canali Saetta e Nicesolo. Esperienze uniche ed indimenticabili in sella ad una bici ti aspettano!

 

Noleggio barche: Caorle dall’acqua

barchette elettriche con tramonto in lagunaIl noleggio barche Caorle ti permette di scoprire questo ambiente naturali dall’acqua. La cittadina è nata sull’acqua come borgo dedito alla pesca e l’agricoltura si è dovuta confrontare con un ambiente salmastro. Noleggia una barca o approfitta di un tour organizzato in barca e scopri le bellezze del centro storico visto dal Mar Adriatico, oppure risalendo i fiumi Livenza e Tagliamento scoprirai la bellezza di questi ambienti umidi. Perché non partire per vedere i casoni fino all’oasi di Vallevecchia. Fin qui infatti non ci si può arrivare con l’auto ma solo con la bici o con le barche… certo che dall’acqua è tutta un’altra cosa! Ci si addentra per i canali, si scoprono le rive, gli animali acquatici come le anatre, i cigni, la folaga, il tuffetto, l’airone rosso, il germano reale, il tarabusino da osservare e ascoltare in rispettoso silenzio. Giornate irripetibili in mezzo alla natura ti aspettano per ritrovare la pace e la tranquillità!

 

Caorle mare spiaggia e tintarella

Caorle spiaggiaSe hai voglia di spiaggia, Caorle mare è la scelta giusta con i suoi 18 km di arenile. Intorno al centro della città si trovano le spiagge di Levante e di Ponente divise da una scogliera su cui si può passeggiare piacevolmente. La sabbia è fine e dorata, il mare è perfetto per i bimbi perché degrada lentamente ed è anche tra i più puliti d’Italia, tanto da meritare da molto tempo la Bandiera blu per le acque limpide in cui fare il bagno. Le spiagge sono attrezzatissime e con animazione per tutta la famiglia e in più ottengono il riconoscimento della bandiera verde, per i servizi rivolti ai più piccoli. Per chi vuole più tranquillità ci sono le spiagge libere, quelle per cani e quelle incontaminate come la spiaggia di Brussa. Oltre a queste visitate anche le spiagge adiacenti di Duna verde, Porto Santa Margherita e Lido Altea per completare la conoscenza del litorale!

 

La Spiaggia incontaminata di Brussa Caorle

Tra le spiagge da esplorare scegli quella di Brussa Caorle se sei in cerca di tranquillità e tanta natura incontaminata. Questa spiaggia si trova nella zona dell’oasi di Vallevecchia ed è un’occasione unica per scoprire un ecosistema umido e suggestivo tra acque marine, fluviali e lagunari. Questa è una spiaggia sabbiosa e selvaggia e un nascondiglio ideale per tutti gli amanti della natura. Quest’area non è urbanizzata ed è racchiusa in un sistema di dune: una realtà unica nel suo genere per un territorio fortemente antropizzato, come è il Veneto. Dunque scegli di vivere questo ambiente in modo rispettoso e eco-sostenibile: passeggia lungo la spiaggia, anche assieme al tuo cane, gira in bici in questo parco naturale o noleggia una barca ecologica per addentrarti nelle bellezze paesaggistiche di questo territorio. 

 

I migliori Ristoranti Caorlecaorle

Se stai cercando i ristoranti Caorle più gustosi e interessanti sono sicuramente quelli che propongono un menù di pesce secondo i piatti della tradizione marinara e caorlotta! Del resto questo era ed è un territorio di pescatori e i pesci della laguna sono particolarmente saporiti. A questi si aggiungono i piatti della tradizione veneta sempre freschi e di ottima qualità. Ci sono ottime soluzioni in centro storico tra le calli e campielli oppure ristorantini interessanti a poca distanza dalla via dei casoni e vicini dai campeggi con vista mozzafiato sulla laguna e i suoi canali nell’ora del tramonto. Se vuoi provare prodotti genuini,  a km zero, allora rivolgi l’attenzione verso gli ottimi agriturismi dei dintorni, sempre pronti ad accoglierti con grande senso di ospitalità e con proposte caserecce e prelibate!

 

Gli Hotel Caorle dove alloggiare

caorleChe soluzione scegliere tra gli Hotel Caorle? Qui ci sono svariate scelte dagli alberghi fronte mare con piscina, agli hotel 3 stelle con tutti i comfort nel centro della città per stare a poca distanza dalla zona pedonale e dalle spiagge del litorale. Quale migliore occasione per evitare di usare l’auto e spostarsi solo in a piedi o in bici? La grande affluenza turistica ha reso questa piccola cittadina il nono luogo più visitato d’Italia. Questo alto numero di presenze dimostra della qualità dell’offerta proposta.

Se preferisci immergerti nell’ambiente naturale scegli la vita da camping: pianta la tenda o affitta un comodo bungalow per avere tutte le comodità dell’hotel fuori dalla confusione. Qui puoi trovare tutte le soluzioni abitative che fanno al caso tuo, perché Caorle ha tanto da offrire tutto il tempo dell’anno ai suoi visitatori!

Se sei interessato al litorale veneziano, scopri anche le altre località: